venerdì 13 maggio 2016

Cuori "riciclosi"

Dal legname acquistato per il tetto della casa sono avanzati tanti scarti. E siccome qui da noi tutto si trasforma e niente si butta via, ecco la nuova vita data ad un pezzo di perlina. Non è Pinocchio ... ma è quello che mi serve per le mie rose.

Alla fiera di Vicenza un paio di edizioni fa mi ero lasciata affascinare dal taglio del legno e di altri materiali fatto da un francese con un seghetto a mano la cui lama era molto flessibile ( e l'ho comprato poi...!!!). Forse aveva dalla sua che la sua mano era come tre delle mie ... così a metà, meno di metà, del taglio ho dovuto rinunciare e ho chiesto soccorso a mio papà, la cui mano è il doppio della mia (comunque più piccola di quella del francese della fiera!) e ... non solo ha concluso il taglio ma si è occupato anche di stondarmi il bordo e anticarmi la facciata.
Il cuore ottenuto è quello che vedete e secondo me è bellissimo!

Mio papà è andato via da qua la scorsa settimana con una borsa di avanzi di perline , pronta per essere tagliata. Come sempre io penso e ... lui fa! GRAZIE PAPA'!!!

Nessun commento:

Posta un commento