venerdì 26 aprile 2013

Matrimonio anni '50

Sono rimasta letteramente bloccata... due settimane di virus , per fortuna non mio ma del PC. Era andato tutto in tilt e c'è voluto un po' per "curarlo". Nel frattempo ho accumulato qualcosa da dire e qualcosa da mostrare. Prima di tutto devo un post al matrimonio anni '50 a cui ho preso parte realizzando il cake topper personalizzato. E la personalizzazione stavolta è stata ancora più fedele di sempre. Mesi fa la mamma dello sposo mi ha fatto avere un modellino di una vespa sulla quale , stile vacanze romane, avrebbero dovuto sedersi i due sposini.


La foto che si vede sullo sfondo è la loro partecipazione.

Lo sfondo a cuore che avevo previsto per ospitare la vespa non mi convinceva perchè la composizione in generale risultata tutta sbilanciata verso l'alto della tavoletta. Di sagome a casa certo non ne mancavano, così l'ovale in MDF che vedete dipinto e contornato di un cordino intrecciato, faceva proprio al caso mio.
E ora gli sposi. Per quanto riguarda lei, nessun problema. Anche il bordo del vestito che pensavo fosse un lavoro di cucito , è stato risolto con un semplice nastro. Lui invece mi ha dato filo da torcere! La prima volta ho realizzato i pantaloni e presa dall'entusiasmo di vederlo prendere forma ho inserito il busto troppo presto; Risultato: un omino super cicciotto e molto basso! Davvero il contrario di un capolavoro. Ho disfato tutto e mi sono rimessa all'opera ripettando i tempi di asciugatura ed inserendo anche "un'anima" all'interno per dargli più corpo. Come sempre per queste realizzazioni proseguo a piccoli pezzi per cui quando mi si ciede quanto ci ho messo a realizzare il tutto ... non lo so dire... ma da quando inizio alla conclusione posso dire che passano quasi sempre un paio di settimane.

Però il cake topper è piaciuto , non solo agli sposi ma anche a chi ha partecipato (vestito a tema) al matrimonio. Anche se le foto non sono splendide le pubblico lo stesso in attesa di quelle ufficiali degli sposi che sicuramente renderanno più onore al mio lavoro.







Un particolare dello sposo è che la congiunzione delle basette con quel filino di barba è dipinto anzichè in pasta... sarebbe diventato troppo peloso!



E ancora : una richiesta della sposa per la personalizzazione con i nomi. Lei si chiama Laura ma tutti la chiamano Lally e così anche sul cuore che corona un fiore in lino rosso c'è questo dolce sopprannome.


Il bouquet della sposa riprende i colori del vestito con rose rosse e fiorellini bianchi:



Spinte da un'enorme curiosità e sentendoci di aver in qualche modo preso parte a questo matrimonio , siamo andate a vedere gli sposi fuori dal comune. Nel senso che siamo andate fisicamente fuori dall'edificio ma dire che erano "fuori dal comune" rispecchia anche il matrimonio in sè. Tutti gli invitati erano vestiti a tema con qualche ragazza che aveva proprio fatto centro dall'abbigliamento agli accessori. Non sono riuscita a fare tante foto degli invitati ma ho questa bella foto degli sposi:

Particolari vero?

Ora si continua a lavorare, a rilento ma sempre all'opera ...fra l'abbattimento di un muro e qualche lavoro vario... nell'attesa di capire se un progetto a breve termine sarà destinato ad andare in porto.

1 commento:

  1. Un lavoro straordinariamente bello, la vespa è stupenda
    Ciao ciao

    RispondiElimina